SELEZIONE COMPONENTI PER IL CONSIGLIO DI DISCIPLINA
Data: Domenica, 10 dicembre 2017
Argomento: NEWS


Consiglio di disciplinaEgregi colleghi, il D.L. n. 138 del 13/08/2011 e convertito in legge n. 138/2011 enuncia, all’art. 3 comma 5°, una serie di modifiche per l’accesso e l’esercizio delle professioni.
E per la precisione il punto “f” recita “gli ordinamenti professionali dovranno provvedere l’istituzione di organi a livello territoriale, diversi da quelli aventi funzioni amministrative, ai quali sono specificatamente affidate l’istruzione e la decisione delle questioni disciplinari e di un organo nazionale di disciplina”.



L’art. 8 del D.P.R. n.137 del 07/08/12 (G.U. 189 del 14/08/12) nell’attuare le disposizioni predette prescrive in modo più puntuale la sopraccitata enunciazione, obbligando il Consiglio Nazionale ad adottare - entro novanta giorni dall’entrata in vigore della legge – un regolamento nel quale deve individuare i criteri e le modalità di designazione dei componenti dei Consigli di Disciplina la cui nomina spetta al Presidente del Tribunale.
Il Consiglio Nazionale ha redatto il regolamento, ed in seguito al parere favorevole del Ministro, in data 15/12/12 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Il Consiglio di disciplina deve essere istituito in ogni Collegio e deve essere composto da un numero di consiglieri pari a quello dei consiglieri del Consiglio Direttivo (nel ns. caso n. 9) che dovranno essere individuati sia tra gli iscritti all’albo che tra professionisti e(o) esperti esterni alla categoria (art. 2 comma 2°).

Il Consiglio di Disciplina ha il compito di istruire, valutare e decidere sui procedimenti disciplinari in base all’art. 12 del R.D. n. 274/1929 ed applica le pene previste dal precedente art. 11. Il Consiglio di disciplina resta in carica per il medesimo periodo del corrispondente Consiglio Direttivo.

Tutti gli iscritti, ad eccezione di quelli che incorrono nelle cause di incompatibilità elencate all’art. 4 comma 4 del predetto regolamento, possono presentare la propria candidatura per essere nominati componenti del Consiglio di disciplina.

La candidatura viene presentata al Collegio dei Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Catania, Piazza della Repubblica n. 32, il quale, dopo la valutazione e l’approvazione da parte del Consiglio Direttivo, trasmette l’elenco al Presidente del Tribunale competente per la designazione.
L’elenco deve contenere un numero di soggetti doppio dei componenti del Consiglio di Disciplina per conferire una certa discrezionalità di nomina da parte del Presidente del Tribunale.
Pertanto gli iscritti che intendono presentare la propria candidatura per essere nominati membri del Consiglio di Disciplina del Collegio dei Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Catania devono:

Presentare al Collegio domanda entro e non oltre il 15/01/2018 ed allegare:
• Un curriculum vitae;
Dichiarazione sostitutiva di atto notorio in base al DPR 28/12/2000 n. 445, con allegato    la fotocopia di idoneo e valido documento di riconoscimento, nel quale viene dichiarato quanto richiesto dall’art. 4 comma 4 del Regolamento, nonché di essere in regola con il pagamento annuale del contributo albo e con i contributi previdenziali.

In allegato i Modelli da utilizzare per la presentazione della domanda di cui sopra.
Sul sito web del Collegio sono pubblicati il D.P.R. n. 137 del 07/08/2012 e il regolamento redatto dal C.N.G. approvato dal Ministero.
Si da atto che la carica di membro del Consiglio di disciplina è a titolo gratuito.
Si invitano gli iscritti, qualora interessati, a proporre la propria candidatura.

Allegati
-     Domanda per la candidatura al Consiglio di disciplina;
-     Dichiarazione sostitutiva di atto notorio;
-     Fac-simile curriculum formato europeo.







Questo Articolo proviene da GeometriCT
http://www.geometrict.it

L'URL per questa storia è:
http://www.geometrict.it/modules.php?name=News&file=article&sid=1582