Georentiamoci


>> PRIMO PIANO

BANDI

CATASTO

COMPETENZE PROF.

CONDONO CATASTALE

CONVEGNI

CONVENZIONI

CORSI

NEWS

S.C.I.A.

SEMINARI

Finanziamenti

Bandi

CEMENTO ARMATO: “METTIAMO FINE A QUESTA ‘GUERRA TRA POVERI”

Un'alleanza tra progettisti per porre fine alla «guerra» di competenze e risolvere I'annosa questione della progettazione in cemento armato, senza lasciare più ai giudici la decisione su un tema così strettamente tecnico.

La richiesta, avanzata dal  presidente del Consiglio nazionale dei Geometri, Maurizio Savoncelli, e ripresa dal gruppo di base dei geometri “Geomobilitati”, riguarda la possibilità per i geometri di progettare edifici in cemento armato.



Una possibilità che, lo ricordiamo, è stata negata da una recente pronuncia del Consiglio di Stato, contro la quale i geometri hanno denunciato un nuovo attacco alle loro competenze.

«Partendo dal principio che la sentenza non è legge e dunque ha valore solo tra le parti, c'è da dire che sul caso di Verona il Tar e il Consiglio di Stato si sono espressi sullo stesso tema in modo diverso a regime normativo invariato» dice Savoncelli, spiegando che «non è vero, come dice la sentenza, che la zona sismica impone sempre calcoli complessi, perchè le norme tecniche prevedono casi di costruzioni semplici che non devono nemmeno essere verificate». E inoltre «i giudici di Palazzo Spada sostengono - continua il presidente - che l'abolizione del regio decreto del '39 che poneva la riserva per il cemento armato in capo a ingegneri e architetti era un mero provvedimento 'sfoltilegge', mentre la Cassazione nel 2013 ha ribadito l'efficacia dell'abolizione e, dunque, la possibilità per i geometri di progettare modeste costruzioni in cemento armato».

Secondo i Geomobilitati, tra i compiti della Rete delle professioni tecniche c’è proprio la promozione e l’autoregolamentazione delle competenze professionali, anche attraverso la creazione di un tavolo permanente di concertazione.
 
Si tratta, sostengono i Geomobilitati, di una questione urgente perchè da troppo tempo, circa 100 mila geometri vivono “la precarietà del proprio essere professionisti, anche se formati e aggiornati, ma in balìa di sentenze in contraddizione l’una con l’altra".

Il Presidente Savoncelli, continua: «E' arrivato il momento di smettere di lasciare la decisione ai giudici, che hanno sì le conoscenze giuridiche, ma non quelle strettamente tecniche per valutare la questione» dice Savoncelli, sottolineando che «ora nella Rete delle Professioni tecniche c'è la consapevolezza, la maturità e il giusto clima per arrivare ad accordo che stabilisca una nuova ripartizione delle competenze, con l'obiettivo di creare un sistema di progettazione integrata dove ognuno fa la sua parte, a tutela dei professionisti e della qualità delle prestazioni».



Condividi  
 
Argomenti Associati

| NEWS |

ORARIO APERTURA UFFICIO

Avvisi

Si comunica che gli uffici di segreteria osserveranno i seguenti giorni e orari di ricevimento al pubblico:

  • mattina: dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle 12,00
  • pomeriggio: martedì e giovedì dalle ore 15,00 alle 17,00

Nickname

Password

Codice di Sicurezza
Codice di Sicurezza
Digita il Codice di Sicurezza


Non hai ancora un account? Puoi crearne uno. Come utente registrato avrai molti vantaggi e potrai usufruire di servizi aggiuntivi.

ATTENZIONE: L'accesso all'area riservata si effettua previa registrazione al sito da parte dell'iscritto al Collegio e dopo l'approvazione del Webmaster
SEMINARI: QUALI SUGGERISCI?

BIO EDILIZIA
INNOVAZIONE
PROGETTAZIONE
RISTRUTTURAZIONE
CATASTO TERRENI
CATASTO URBANO
TOPOGRAFIA
RICONFINAMENTI
AMBIENTE
SICUREZZA
LAVORI PUBBLICI
PREVENZIONE INCENDI



Risultati
Sondaggi

Voti: 383
Commenti: 0

Cerco/Offro Lavoro

Il Collegio dei Geometri e Geometri Laureati della provincia di Catania, dopo opportuni accordi con la Careerjet, offre l'opportunità di usufruire del relativo motore di ricerca.